In questo sito utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza di navigazione. Continuando acconsenti all'utilizzo.

Progetto Mappe mentali per bambini

Scritto da  Mercoledì, 20 Gennaio 2016 00:00

Il Comitato Genitori di Galbiate ha promosso una serie di incontri formativi sull’uso delle mappe mentali (in inglese Mind Map) per bambini della scuola primaria, uno strumento utile a sviluppare comprensione e studio.

Cosa sono le mappe mentali

Una mappa mentale è uno strumento grafico/creativo (vedi immagine articolo) che permette di sviluppare le capacità del bambino di comprendere un argomento, elaborare idee e costruire soluzioni. In poche parole, collaborano attivamente a sviluppare l’intelligenza.
Si tratta di un metodo molto efficace di rappresentare i concetti che ruotano intorno a un argomento principale, e sono un valido aiuto alla memoria e alla creatività, allo studio e alla comprensione delle materie. Si adattano perfettamente alle capacità di ogni singolo bambino o di un gruppo di lavoro, possono essere create con testi, colori, disegni, immagini, foto, materiali di gioco o qualsiasi altro elemento che permetta di focalizzare al meglio l’attenzione. La loro realizzazione può essere fatta su fogli di carta piccoli o grandi, lavagne, superfici di qualsiasi tipo, oppure al computer. Le mappe mentali sono sempre più utilizzate in tutto il mondo perché sono semplici da imparare e da usare, sono alla portata di chiunque perché permettono l’utilizzo del proprio stile personale di apprendimento.
Qui è possibile trovare una descrizione più tecnica delle mappe mentali, della loro invenzione da parte di Tony Buzan e del loro utilizzo da parte degli adulti: https://it.wikipedia.org/wiki/Mappa_mentale.

Modalità della proposta

Il Comitato ha proposto e promosso l’intera iniziativa per tutto l’istituto comprensivo di Galbiate/Colle Brianza, creando percorsi diversificati ad hoc a seconda delle classi frequentate e mettendo a disposizione tutto il materiale necessario, mantenendo l’accesso totalmente libero e gratuito a chiunque volesse parteciparvi.

Come sono stati organizzati i corsi

I corsi si sono svolti su più livelli, con le seguenti modalità:

  • - Classi prime, bambini+insegnanti. Quattro incontri da un’ora, svolti all’interno della classe, in orario scolastico, alla presenza degli insegnanti.
  • - Classi seconde e terze, bambini+genitori. Due incontri da due ore svolti esternamente all’orario scolastico, il sabato mattina.
  • - Classi terze e quarte, bambini+genitori. Due incontri da due ore svolti esternamente all’orario scolastico, il sabato mattina.
  • - Insegnanti. Due incontri da due ore svolti il sabato mattina, incentrati sull’acquisizione dello strumento e della pedagogia di insegnamento nelle classi.

Il corso per le classi prime

Per i bambini che frequentano le classi prime è stato utilizzato un approccio estremamente pratico, basato essenzialmente sull’uso di disegni. Il corso è stato effettuato all’interno della classe, organizzato come un’esperienza ludica e alla presenza degli insegnanti che, in questo modo, hanno acquisito lo strumento congiuntamente agli alunni, creando continuità di campo nell’uso dello stesso durante le normali lezioni.
L'obiettivo del corso è di permettere ai bambini di esercitare la loro immaginazione nel rappresentare le idee attraverso immagini e colori e di affiancarle con capacità logiche quali l'ordine, la gerarchia e l'associazione.

Il corso per le classi dalla seconda alla quinta

Per i bambini che già hanno familiarità con le lezioni di classe e con l’uso congiunto di disegni e parole il corso è stato organizzato con l’obiettivo dell’insegnamento delle mappe mentali come strumento per l’organizzazione di idee, la comprensione, il ragionamento e l’esposizione, fornendo loro un mezzo utile sia allo studio, sia alle situazioni extra-scolastiche. Il ruolo fondamentale all’interno del corso è quello del genitore che, affiancando il bambino, lo aiuta a sviluppare la mappa mentale in modo logico pur permettendo di sviluppare lo stile e le idee univoche dell’allievo, adattando lo strumento alla sua personalità. In questo modo il valore aggiunto del corso diventa l’affiancamento del genitore che, nell’ottica dello studio a casa, può diventare attuatore efficace della capacità di comprensione e di ragionamento del figlio.

Il corso per le insegnanti della scuola primaria

Per le insegnanti è stato studiato un percorso che, oltre a insegnare loro i possibili utilizzi delle mappe mentali in ambiente scolastico, fosse incentrato sulla pedagogia da utilizzare per l’insegnamento delle stesse all’interno delle classi, promuovendolo come sistema di spiegazione e di insegnamento delle materie.

 

add

Video

Devi effettuare il login per inviare commenti