In questo sito utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza di navigazione. Continuando acconsenti all'utilizzo.

Stampa questa pagina
Chi siamo

Chi siamo

Scritto da  Venerdì, 18 Settembre 2015 00:00

Il Comitato Genitori dell'Istituto Comprensivo di Galbiate

Siamo il Comitato Genitori dell'Istituto Comprensivo di Galbiate, che comprende quasi ottocento studenti residenti tra Sala al Barro, Galbiate, Villa Vergano e Colle Brianza. Siamo attivi come associazione registrata dal 15 dicembre 2013, ma il Comitato era già attivo da diversi anni. Ci siamo posti come obiettivo di aiutare ragazzi, genitori e mondo della scuola nell'attività didattica.

Tra le strategie d'azione che il Comitato si propone c'è innanzitutto quella di dare servizi agli studenti e ai genitori in vari modi, per esempio fornendo sostegno per la mensa o le gite alle famiglie in difficoltà. Abbiamo come referente la dirigente scolastica, che ci informa delle necessità nel più completo anonimato, mantenendo il riserbo sui destinatari dei benefici e limitandosi a comunicarci la cifra necessaria. Al secondo punto c'è la creazione di progetti educativi rivolti sia agli studenti, come corsi di inglese o doposcuola, sia ai genitori, con approfondimenti su temi di interesse comune come le DSA (disturbi specifici dell'apprendimento), l'emotività dei ragazzi o il mondo di internet: sondato l'interesse organizziamo delle serate a tema con la presenza di professionisti. Il terzo settore invece è l'aiuto fisico all'istituto, con la fornitura ad esempio di carta per le fotocopiatrici, lavagne interattive multimediali o quello che emerge dalle richieste della scuola.

Con il ricavato delle iniziative, infatti, finanziamo i progetti proposti durante le riunioni del comitato genitori allargato, al quale tutti I genitori sono invitati a partecipare, e da quello ristretto, che comprende anche la dirigente scolastica e l'assessore all'istruzione del comune di Galbiate Elisa Foti. Con i dirigenti e con il comune infatti il rapporto è ottimo, la collaborazione reciproca e il dialogo aperto su ogni fronte.

Il Comitato Genitori di Galbiate è una grande integrazione all'esperienza scolastica sostenuta da una grande propositività, che emerge quotidianamente dall'organizzazione meticolosa delle iniziative proposte.

La storia del comitato

Il Comitato Genitori muove i primi passi nell’ottobre 2004 per volontà dei genitori della scuola Media di Galbiate. A quel tempo le medie erano una sede staccata del Circolo di Olginate e come tale non vi era né presidenza né segreteria sul nostro territorio e questo complicava le comunicazioni tra i plessi, compresa la relazione tra corpo docente e genitori. Era complesso addirittura ottenere materiale scolastico di ordinaria amministrazione. Vi era la necessità di aumentare la collaborazione e il confronto tra insegnanti e famiglie. Il comitato voleva essere uno spazio in cui i genitori potessero essere rappresentati nei confronti della scuola e sentirsi partecipi dell'educazione dei propri figli mettendo a disposizione un po’ del proprio tempo per cercare di migliorare e di migliorarsi, per affiancare la scuola, per condividere e collaborare alle iniziative di arricchimento dell'offerta formativa, sensibilizzare le famiglie sulla vita della scuola e reperire fondi per supportare la struttura "scuola" per esigenze particolari e/o necessità a cui gli Enti preposti non riuscivano a far fronte.

Si era dato uno specifico statuto per le suddette finalità, per l’autofinanziamento e per la nomina delle cariche di presidente, vicepresidente, segretario e tesoriere con rinnovo annuale.

Oggi appaiono scontate, ma le prime iniziative attuate furono:

  • - Introduzione del libretto di valutazione dello studente (stampato in proprio dal Comitato).
  • - Diffusione dell’orario di ricevimento dei professori.
  • - Miglioramento della stesura del Pof e distribuzione all’atto delle iscrizioni.
  • - Attivazione dell’agenda di classe per scrivere compiti/verifiche assegnati dai singoli insegnanti affinché gli stessi avessero un quadro d’insieme di quanto globalmente richiesto agli studenti.
  • - Anticipazione del primo Consiglio di classe (che avveniva a Novembre e col solo coordinatore di classe) per conoscere gli insegnanti dei propri figli.
  • - Sensibilizzazione all’attività di Orientamento delle classi terze in vista della scelta delle Superiori.
  • - Posizionamento degli armadietti in collaborazione con l’Amministrazione Comunale per deposito libri e materiale.
  • - Organizzazione del Mercatino del libro usato senza continuità - Inserimento dello sportello psicologico.


Con l’anno scolastico 2008-09, in seguito al processo di verticalizzazione della scuola e alla nascita dell’attuale Istituto Comprensivo, anche il Comitato Genitori diventa dell’Istituto Comprensivo Statale di Galbiate e tramite votazione decide di allargarsi a rappresentare anche le scuole primarie e dell’infanzia; attiva inoltre collaborazione col Consiglio di Istituto.

Si è mantenuto l’autofinanziamento per sostenere le attività in tre ambiti diversi: formazione dei genitori, contributo a famiglie in difficoltà economiche e acquisto di materiale didattico in base alle necessità dei plessi.

Dal 2008 ha affinato le proprie finalità declinando il proprio ruolo in iniziative inerenti: l’informazione, la formazione, la relazione col territorio.

Nell’area informazione rientrano:

  • - La collocazione delle bacheche; in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, sono state collocate all’ingresso di ogni plesso le bacheche, funzionali alla divulgazione di tutte le notizie riguardanti la vita scolastica e la vita sociale del paese.
  • - La sensibilizzazione alla conoscenza del Patto Educativo di Corresponsabilità tra scuola e famiglia, ovvero la dichiarazione, esplicita e partecipata dei diritti e dei doveri che regolano il rapporto tra scuola, le famiglie e gli alunni. Coinvolge l’intero corpo docente, i genitori, il personale ATA, gli alunni e gli enti esterni preposti o interessati al servizio scolastico, contribuendo allo sviluppo del reciproco senso di responsabilità e impegno.
  • - L’allestimento del sito web.

 
Nell’ area formazione rientrano anche la promozione e organizzazione di incontri con esperti esterni all’Istituzione su tematiche di interesse culturale, educativo, didattico, sanitario per creare opportunità di riflessione e di confronto tra genitori, insegnanti e amministratori. In questa direzione ad esempio:

  • - Disagio e dipendenza nessuno escluso - CAL di Molteno.
  • - DSA e ADHD - d.ssa Pupino (psicologa) e sig. Todeschini (presidente AID Lecco).
  • - Educare i figli all’autostima -CAL di Molteno.
  • - Uso e abuso delle nuove tecnologie -dr. Molteni LNF.
  • - La gestione del dolore nei bambini -dr. Aceti.
  • - Educazione alimentare -esperti ASL.

 
Nella terza area quella della relazione col territorio rientrano:

  • - La collaborazione con l’Amministrazione Comunale.
  • - Con le associazioni sportive e di volontariato.
  • - Con la Dirigenza dell’Istituto Comprensivo
  • - Con tutti i plessi dell’Istituto, nell’ottica di unire gli sforzi e le risorse umane e materiali per il bene degli studenti.
add